Vi presentiamo il logo del Club!

Il Club Innovatori ha espresso la propria preferenza: ecco il logo più votato che, secondo le opinioni degli iscritti, rappresenta al meglio le finalità e lo spirito innovativo della community nata da Sanità km zero.

Lo scorso 27 settembre è stato inviato agli oltre 300 soci un questionario in cui veniva chiesto loro di scegliere, tra quattro proposte grafiche appositamente create, quale preferissero come logo del Club.
Le proposte differivano per alcuni elementi, i colori e il tipo di messaggio trasmesso.
Per 7 giorni le persone hanno potuto esprimere la propria opinione e commentare quanto era stato presentato.
Le statistiche hanno rivelato che oltre il 50% dei votanti ha scelto l’opzione in cui l’elemento umano è centrale, rappresentato con uno stile cartoon per comunicare leggerezza e positività.
I colori usati e l’appartenenza suggerita rimandano senza equivoci al brand di Sanità km zero, l’ecosistema di servizi sanitari digitali che si sviluppano a partire dall’infrastruttura del Fascicolo Sanitario Elettronico regionale e che nascono dal continuo confronto tra cittadini, tecnici e professionisti del settore salute.

Questa attività, seppur secondaria rispetto la mission del Club, vuole comunque essere espressione della filosofia Sanità km zero: ogni passo all’interno del percorso rappresenta un momento di condivisione, ascolto dei bisogni e delle opinioni delle persone. Per noi è fondamentale seguire questo ideale: i servizi costruiti insieme sono più usabili, accessibili, veramente vicini agli utenti.

Il Club Innovatori Sanità km zero è un’officina di idee, un luogo fisico e virtuale nel quale cittadini e professionisti possono prendere parte attiva nel disegno e progettazione dei servizi sanitari.
Non lo conosci ancora e vorresti partecipare?
Iscriviti anche tu!

Iscriviti al Club Innovatori
2018-09-19T16:59:51+00:00 18/10/2017|31 Commenti

31 Commenti

  1. Anonimo 17/10/2017 at 17:39 - Reply

    Ottimo!

  2. Anonimo 17/10/2017 at 17:39 - Reply

    Ottimo!

  3. Anonimo 17/10/2017 at 18:17 - Reply

    Fascicolo sanitario elettronico. In Lombardia sono già 6 milioni
    In pratica, due cittadini lombardi su tre hanno attivato il proprio Fse. A fine 2015 si contano oltre 28 milioni di referti pubblicati sui fascicoli, quasi 4 milioni di prenotazioni e 3,5 milioni di certificati di malattia online, 10 milioni di consultazioni di referti e 100 milioni di ricette gestite tramite il Sistema Informativo Socio-Sanitario. Il bilancio della Regione.

    Questa ivece la risposta a chi prova l’accesso al fascicolo sanitario veneto : Error establishing a database connection

    • Arsenàl.IT 14/11/2017 at 17:25 - Reply

      Innanzitutto, grazie per il commento.
      Il Fascicolo Sanitario Elettronico regionale veneto è in fase di sperimentazione.
      Per il momento i cittadini coinvolti nella sperimentazione possono accedere, attraverso l’app “Sanità km zero”, alle proprie ricette farmaceutiche.

  4. Anonimo 17/10/2017 at 18:17 - Reply

    Fascicolo sanitario elettronico. In Lombardia sono già 6 milioni
    In pratica, due cittadini lombardi su tre hanno attivato il proprio Fse. A fine 2015 si contano oltre 28 milioni di referti pubblicati sui fascicoli, quasi 4 milioni di prenotazioni e 3,5 milioni di certificati di malattia online, 10 milioni di consultazioni di referti e 100 milioni di ricette gestite tramite il Sistema Informativo Socio-Sanitario. Il bilancio della Regione.

    Questa ivece la risposta a chi prova l’accesso al fascicolo sanitario veneto : Error establishing a database connection

    • Arsenàl.IT 14/11/2017 at 17:25 - Reply

      Innanzitutto, grazie per il commento.
      Il Fascicolo Sanitario Elettronico regionale veneto è in fase di sperimentazione.
      Per il momento i cittadini coinvolti nella sperimentazione possono accedere, attraverso l’app “Sanità km zero”, alle proprie ricette farmaceutiche.

  5. Anonimo 17/10/2017 at 18:21 - Reply

    il fascicolo sanitario elettronico funziona ovunque ma non in veneto perchè?

    • Arsenàl.IT 14/11/2017 at 17:24 - Reply

      Il Fascicolo Sanitario Elettronico regionale veneto è in fase di sperimentazione.
      Per il momento i cittadini coinvolti nella sperimentazione possono accedere attraverso l’app “Sanità km zero” alle proprie ricette farmaceutiche.
      Nel caso volesse approfondire Le suggeriamo di visitare la pagina: https://www.fascicolosanitario.gov.it/fascicoli-regionali.
      La ringraziamo per il commento!

  6. Anonimo 17/10/2017 at 18:21 - Reply

    il fascicolo sanitario elettronico funziona ovunque ma non in veneto perchè?

    • Arsenàl.IT 14/11/2017 at 17:24 - Reply

      Il Fascicolo Sanitario Elettronico regionale veneto è in fase di sperimentazione.
      Per il momento i cittadini coinvolti nella sperimentazione possono accedere attraverso l’app “Sanità km zero” alle proprie ricette farmaceutiche.
      Nel caso volesse approfondire Le suggeriamo di visitare la pagina: https://www.fascicolosanitario.gov.it/fascicoli-regionali.
      La ringraziamo per il commento!

  7. Anonimo 17/10/2017 at 18:34 - Reply

    Bello ma non dimentichiamoci che l’importante è dare sempre più un ottimo servizio all’utenza.

  8. Anonimo 17/10/2017 at 18:34 - Reply

    Bello ma non dimentichiamoci che l’importante è dare sempre più un ottimo servizio all’utenza.

  9. Anonimo 17/10/2017 at 19:14 - Reply

    Molto bello, anche se avevo espresso un parere diverso. Speriamo che il rispetto dell’innovazione, della facilitazione degli accessi alla Sanità pubblica non rimanga una chimera visti gli sprechi e le inefficienze che indirettamente favoriscono la privatizzazione del settore auspicata da alcune forze politiche.

  10. Anonimo 17/10/2017 at 19:14 - Reply

    Molto bello, anche se avevo espresso un parere diverso. Speriamo che il rispetto dell’innovazione, della facilitazione degli accessi alla Sanità pubblica non rimanga una chimera visti gli sprechi e le inefficienze che indirettamente favoriscono la privatizzazione del settore auspicata da alcune forze politiche.

  11. Anonimo 17/10/2017 at 19:15 - Reply

    Interessante , mi piace !

  12. Anonimo 17/10/2017 at 19:15 - Reply

    Interessante , mi piace !

  13. Anonimo 17/10/2017 at 19:24 - Reply

    Molto bello, anche se avevo espresso un parere diverso. Speriamo che il rispetto dell’innovazione, della facilitazione degli accessi alla Sanità pubblica non rimanga una chimera, visti gli sprechi e le inefficienze che indirettamente favoriscono la privatizzazione del settore, auspicata da alcune forze politiche e già tendenzialmente in atto.

  14. Anonimo 17/10/2017 at 20:15 - Reply

    Io avevo scelto Un’altro logo con delle piccole varianti.
    Comunque anche questo è molto bello fa capire immediatamente che insieme si può arrivare più facilmente ad un obiettivo.
    Il fascicolo sanitario è uno di questi.
    Non molliamo ed insieme arriveremo al traguardo !

  15. Anonimo 17/10/2017 at 20:24 - Reply

    Sono soddisfatta del logo dato che l’avevo scelto anche se suggerivo di modificare le proporzioni delle persone in modo che la più grande fosse una figura femminile (ancora più da innovatori!)

  16. Anonimo 17/10/2017 at 20:24 - Reply

    Sono soddisfatta del logo dato che l’avevo scelto anche se suggerivo di modificare le proporzioni delle persone in modo che la più grande fosse una figura femminile (ancora più da innovatori!)

  17. Anonimo 17/10/2017 at 23:41 - Reply

    Complimenti a tutti voi questo logo in versione spiritosa ma positiva ci rappresenta .

  18. Anonimo 18/10/2017 at 9:31 - Reply

    bello , mi piace e rende l’idea di coinvoigimento !

  19. Anonimo 18/10/2017 at 9:31 - Reply

    bello , mi piace e rende l’idea di coinvoigimento !

  20. Anonimo 18/10/2017 at 9:32 - Reply

    Sicuramente è il logo che rappresenta al meglio il Club Innovatori. Cordialità.

  21. Anonimo 18/10/2017 at 12:22 - Reply

    Bello!

  22. Anonimo 18/10/2017 at 12:22 - Reply

    Bello!

  23. Anonimo 22/10/2017 at 12:45 - Reply

    Ottimo.

  24. Anonimo 22/10/2017 at 12:45 - Reply

    Ottimo.

  25. Anonimo 22/10/2017 at 16:36 - Reply

    Molto bello il Logo, anche se avevo espresso un parere diverso. Speriamo che l’innovazione aiuti l’eliminazione di sprechi ed inefficienze e venga incontro ai bisogni della gente.

  26. Anonimo 22/10/2017 at 16:36 - Reply

    Molto bello il Logo, anche se avevo espresso un parere diverso. Speriamo che l’innovazione aiuti l’eliminazione di sprechi ed inefficienze e venga incontro ai bisogni della gente.

  27. Anonimo 22/10/2017 at 16:44 - Reply

    Molto bello, anche se in realtà avevo espresso un parere diverso.

Commenta l’articolo